Le notizie di BIUMOR

Il Fellini di Miumor in mostra al Ventidio Basso di Ascoli Piceno
Data pubblicazione : 21/02/2018
Foto sommario

Venerdì 23 e sabato 24 febbraio 2018 torna al Ventidio Basso la seconda edizione della più importante manifestazione nazionale dedicata alla filosofia del cinema, Cinesophia. Con la mostra “Caro Federico” sarà presente anche il Museo della Caricatura e dell’Umorismo di Tolentino; un piccolo grande omaggio all’arte umoristica di Federico Fellini. 

Foto testo

Venerdì 23 e sabato 24 febbraio 2018 torna al Ventidio Basso la seconda edizione della più importante manifestazione nazionale dedicata alla filosofia del cinema, il festival organizzato da Popsophia insieme dall’Amministrazione Comunale di Ascoli Piceno, in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Provinciale.

Proprio attraverso la riflessione sull’opera di Ingmar Bergman, nel centenario della sua nascita, insieme a quella del grande cineasta italiano, Federico Fellini, il festival indagherà quella visione lucidamente sognante e meravigliata del reale che definiamo “realismo magico”. Sarà dunque il “realismo magico” il tema conduttore dell’edizione 2018 di Cinesophia ad Ascoli Piceno.

Con la mostra “Caro Federico” sarà presente anche il Museo della Caricatura e dell’Umorismo di Tolentino; un piccolo grande omaggio all’arte umoristica di Federico Fellini.

Nel foyer del Teatro Ventidio Basso durante le giornate di Cinesophia viene allestita una esposizione di disegni umoristici dedicati al grande maestro. Una particolare selezione di disegni satirici a Cinesophia in ricordo di Fellini disegnatore. Ogni suo film aveva una fase preparatoria in grafica. Oltre agli immancabili ritratti caricaturali, Fellini ricorreva soprattutto a figurazioni simboliche, oniriche, metaforiche. Il cinema e il disegno, con mezzi diversi, esprimevano entrambi “il realismo magico” del suo universo.

Sono opere scelte e riprodotte dal grafico Giorgio Leggi, che provengono dal “Miumor” di Tolentino. Un museo unico e sorprendente, legato allo storico concorso della “Biennale dell’Umorismo nell’Arte”, che raccoglie circa 4.000 opere originali (stampe, incisioni, disegni, pitture e sculture) dei più celebri maestri della caricatura e dell'umorismo, in particolare del Novecento. Il museo è ospitato a palazzo Sangallo ed è visitabile dal giovedì al sabato di ogni settimana.

indietro

comunetolentino

MIBAC

rss facebook pinterest
youtube twitter flickr

 

Il 2017 chiama a sé l’arte umoristica nazionale e internazionale nella 29° edizione del concorso della Biennale Internazionale dell’Umorismo nell’Arte per confrontarsi su un tema declamato e attuale.

La Biennale nel 2017 ha scelto di interrogarsi su una parola d’ordine politicamente dirompente e culturalmente egemone: Onestà! Onestà!

 

 


Cookie Policy