Le notizie di BIUMOR

MACCHINI E LA NUOVA COMICITA' IN RETE AL POLITEAMA
Data pubblicazione : 10/11/2017
Foto sommario

La serata conclusiva della 29 edizione della Biennale, si arricchisce di ospiti importanti. Dopo il premio alla carriera a Sergio Staino, il famoso autore di Bobo, il 25 novembre al Politeama di Tolentino, sarà la volta di Piero Massimo Macchini.

Foto testo

La serata conclusiva della 29 edizione della Biennale, si arricchisce di ospiti importanti.

Dopo il premio alla carriera a Sergio Staino, il famoso autore di Bobo, il 25 novembre al Politeama di Tolentino, sarà la volta di Piero Massimo Macchini.

Non poteva mancare il grande comico fermano, ospite dello spettacolo conclusivo della 29° edizione del concorso internazionale della Biennale dell’Umorismo nell’Arte, promosso dal Comune di Tolentino.

Macchini è l’ideatore e direttore del progetto “Marche Tube”, il famoso sito per “conoscere le Marche senza capirci un tube”. Il portale che ironizza sugli stereotipi della marchigianità. Clip esilaranti destinate ai classici prototipi della provincia picena: l’imprenditore, il commerciante, il parroco, gli amici del bar fino al nostro vicino di casa.

Il comico marchigiano insieme al Direttore Artistico della Biennale, Evio Hermas Ercoli, passeranno in rassegna tutte le ultimi forme di umorismo contemporaneo nel web.

La popolarità e la diffusione delle forme di comunicazione di ieri, sono ormai al tramonto: è un problema che riguarda l’universo cartaceo in tutte le sue forme e il web ne è in parte responsabile... per questo non bisogna aver paura dei cambiamenti.

Internet rappresenta un formidabile veicolo di espressione che ha cambiato le forme dell’umorismo. Proprio per intercettare i continui cambiamenti la Biennale dedica la serata conclusiva alle nuove forme di comicità

Sabato prossimo approderà a Tolentino la comicità 3.0, con tutte le produzioni degli youtubers di ultima generazione, responsabili in prima persona della rivoluzione tecnologica della comunicazione umoristica.

La velocità di adeguamento alle diverse situazioni e la fruizione spropositata di un prodotto promosso soltanto grazie alla condivisione e all’interazione tra persone rappresentano di fatto una rivoluzione tutta da pensare.

Insieme a Macchini commenteremo le ultime produzioni video “condivise” da milioni di utenti: realtà affidate al web che si sono evolute in prodotti cinematografici in un lasso di tempo davvero breve. Una serata da non perdere.

 

15

indietro

comunetolentino

MIBAC

rss facebook pinterest
youtube twitter flickr

 

Il 2017 chiama a sé l’arte umoristica nazionale e internazionale nella 29° edizione del concorso della Biennale Internazionale dell’Umorismo nell’Arte per confrontarsi su un tema declamato e attuale.

La Biennale nel 2017 ha scelto di interrogarsi su una parola d’ordine politicamente dirompente e culturalmente egemone: Onestà! Onestà!

 

 


Cookie Policy