Le notizie di BIUMOR

UNA GIURIA INTERNAZIONALE PER LA 29a EDIZIONE DELLA BIENNALE
Data pubblicazione : 06/10/2017
Foto sommario

Centinaia le opere arrivate da tutto il mondo e la partecipazione ad oggi già supera (il concorso termina ufficialmente il 9 ottobre) quella delle edizioni precedenti. Proprio per questo i lavori saranno esaminati da una Giuria di grande prestigio, erede della lunga tradizione della Biennale.

Foto testo

Grande appuntamento per l’arte umoristica internazionale con la 29a edizione del concorso della Biennale Internazionale dell’Umorismo nell’Arte. 

Centinaia le opere arrivate da tutto il mondo e la partecipazione ad oggi già supera (il concorso termina ufficialmente il 9 ottobre) quella delle edizioni precedenti.

“Siamo usciti dai soliti temi liberi e generici del passato - ha dichiarato il Direttore Artistico della Biennale, Hermas Ercoli - ed abbiamo affidato alla Biennale il compito di indagare e dissacrare un soggetto politicamente dirompente e culturalmente dominante: “Onestà! Onestà!. Il compito dei giurati questa volata sarà particolarmente complesso per la qualità delle opere che riflettono criticamente sul moralismo e sull’ipocrisia della nostra società”.

Proprio per questo i lavori saranno esaminati da una Giuria di grande prestigio, erede della lunga tradizione della Biennale che da mezzo secolo raccoglie intorno al concorso i maggiori esponenti dell’arte, del fumetto e della caricatura.

“Abbiamo voluto un collegio giudicante quanto mai qualificato e che onorasse il ruolo internazionale della Biennale” afferma orgoglioso il Sindaco Giuseppe Pezzanesi.

Soddisfatto anche l’Assessore alla Cultura Alessia Pupo: “Siamo onorati di ospitare a Tolentino veri competenti dell’arte grafica ed umoristica, esperti che hanno lavorato in tutto il mondo”.

Il gruppo che selezionerà le opere e decreterà i vincitori è composto da nomi di caratura internazionale della grafica e dell’illustrazione ed è guidato da un grande artista internazionale.

A presiedere i lavori della Giuria sarà, infatti, il Presidente del ECC European Cartoon Center, il belga Rudy Gheysens.

Insieme a lui gli altri membri della giuria tecnica: Francesco Scoppola, prestigioso architetto e primo dirigente del Ministero per i Beni e le Attività Culturali; l’illustratore e grafico Marco d’Agostino, autore di numerose pubblicazioni didattiche e istituzionali; Marilena Nardi, artista e docente dell’Accademia di Veneziache conta centinaia di partecipazioni a mostre e rassegne di umorismo grafico e illustrazione in Italia e nel mondo; il docente dell’ABAMC Mauro Evangelista, Direttore del prestigioso master di illustrazione Ars in Fabula; l’artista Mauro Cicarè, fumettista marchigiano, conosciuto e amato in tutto il territorio nazionale; il disegnatore e docente dell’ABAMC Marco Marilungo, collaboratore di Smemoranda.

In rappresentanza della città di Tolentino due nomi molto conosciuti in città: l’architetto Isabella Tonnarelli e il fotografo Luca Giustozzi.

Ed infine, vera memoria storica della Biennale, non poteva mancare la bravura e l’arte delgrafico Giorgio Leggi nelle vesti di coordinatore e segretario dei lavori di valutazione.

Le opere selezionate dalla Giuria saranno in esposizione per tutto il periodo natalizio a Tolentino da fine novembre alla fine di gennaio 2018 negli splendidi spazi del Museo dell’Umorismo e un grande evento il 25 novembre al Politeama decreterà i vincitori del “Premio Città di Tolentino” e del “Premio Luigi Mari”, dedicato per la prima volta al ritratto caricaturale dei personaggi illustri.

indietro

comunetolentino

MIBAC

rss facebook pinterest
youtube twitter flickr

 

Il 2017 chiama a sé l’arte umoristica nazionale e internazionale nella 29° edizione del concorso della Biennale Internazionale dell’Umorismo nell’Arte per confrontarsi su un tema declamato e attuale.

La Biennale nel 2017 ha scelto di interrogarsi su una parola d’ordine politicamente dirompente e culturalmente egemone: Onestà! Onestà!

 

 


Cookie Policy